Skilla

La formazione si trasforma


08_sky

Con le Corporate Academy la formazione si trasforma in uno strumento a supporto delle strategie competitive aziendali. Grazie alle Corporate Academy il patrimonio di conoscenze aziendali viene valorizzato e viene favorita la diffusione dello stesso, con particolare attenzione per le competenze distintive necessarie per la crescita del business.
Ed è proprio questo lo scopo della Corporate Academy, permettere un passaggio culturale che investe tutta l’azienda e innova profondamente le strategie, gli ambienti e le dinamiche dell’apprendimento. Alla base della costituzione della Corporate Academy, deve esserci un vero e proprio processo di change management.” Questa l’introduzione al tema di Lorena Patacchini, Project Manager di Amicucci Formazione, coinvolta in molti progetti di costituzione di Academy aziendali. L’Academy diventa così il cuore pulsante dell’organizzazione: la formazione trasformando se stessa, trasforma l’ecosistema aziendale.

Ci sono quattro step da seguire per cominciare:
• Definire il posizionamento dell’Academy
• Procedere con la mappatura del materiale esistente
• Progettare la valorizzazione del patrimonio formativo
• Avviare la sperimentazione dell’innovazione digitale.

Evolve pertanto il ruolo del formatore che arricchisce il suo bagaglio con competenze di tipo digitale che gli consentono di:
• Utilizzare il web per ricercare fonti e contenuti
• Organizzare e classificare i contenuti in ambienti digitali
• Coinvolgere i partecipanti nella creazione di contenuti digitali
• Far evolvere l’aula verso il digitale
• Gestire community per il coinvolgimento nel post-aula

Prendendo a prestito le parole del Vicepresidente di GE possiamo dire che “Creare un’Academy è una grande occasione. Si tratta di una dichiarazione che si fa ai dipendenti sull’investimento nei talenti da parte dell’azienda. È una manifestazione degli ideali di un’impresa per l’eccellenza di leadership.”
Un laboratorio pratico ha permesso ai partecipanti di delineare i ruoli e le responsabilità delle risorse a supporto delle faculty allo scopo di delineare profili ideali di riferimento e identificare eventuali percorsi di formazione a supporto della loro crescita. Ha moderato il workshop Franco Amicucci.

Un ringraziamento speciale allo splendido staff di Sky e ai partecipanti intervenuti di Agenzia delle Entrate, Allianz Bank Financial Advisor, Banca Sella, CFMT, Continental, Eni Corporate University, Ermenegildo Zegna, Generali Italia, Gruppo Concorde, Leroy Merlin, Mcdonald’s Development Italy, Miroglio, Piaggio & C, e Vodafone.

CONTRIBUTI E COMMENTI