Skilla Microsoft

Verso l’essenza della formazione


_MG_1276-2ok

Nello spazio delle “Cavallerizze”, presso il museo della Scienza di Milano, in un luogo storico, allestito con arredi naturali e reinterpretato in chiave contemporanea, abbiamo voluto sorprendere e sorprenderci. 630 partecipanti di 260 imprese che, nella due giorni di exploring eLearning, hanno esplorato, progettato e ideato la formazione del futuro.

Quest’anno, sia come testimonial che come partecipanti, hanno preso parte brand come Bulgari, Nestlè, OVS, Tim, UnicreditRai, EY, PwC, Ferrero, Sisal, Agenzia delle Entrate, FFSS, Comdata, Assolombarda, Fondir, Luxottica, Microsoft, Cgt, Iccrea, BNP Paribas, Policlinico Gemelli e tante altre.

Affrontati 4 temi caldi della formazione (engagement, microlearning, digital transformation e start eLearning) con un format che si innova e che coinvolge ogni anno di più: il posterLab. Una prima fase di esposizione, per poi dedicare tempo all’interazione con l’app skillaBoard e la partecipazione a dei laboratori per approfondire e mettere in pratica. Si ripete, alternandosi a pause per darsi il tempo di riflettere e interiorizzare, e poi riprendere con il successivo posterLab. Tutto, per la ricerca della 5° essenza della formazione aziendale.

Più di 2000 sono state le idee generate dai partecipanti tramite l’app skillaBoard, uno strumento che innova il modo di fare formazione in aula.

Si è parlato anche del grande impatto che la rivoluzione digitale sta portando nei sistemi di apprendimento: la Realtà Virtuale, la Realtà Aumentata e l’intelligenza artificiale stanno cambiando il modo con cui un individuo può apprendere. “Molte organizzazioni sono in difficoltà nel gestire le grandi ondate di cambiamento; diventano allora centrali la formazione per aggiornare le competenze, gli strumenti e la cultura e l’accompagnamento ai primi passi nell’evoluzione digitale dei sistemi formativi aziendali” come riporta l’Economy in questo articolo.

Allestito in tal proposito un ampio open space per l’Agorà Digitale, un grande ambiente per l’immersione nella Realtà Aumentata e Virtuale, dove i partecipanti hanno avuto l’opportunità di sperimentare l’applicazione di queste nuove tecnologie in ambito formativo come, ad esempio, una simulazione di un corso antincendio. Altri scenari erano presenti nell’Agorà: Microsoft con gli HoloLens che mappano completamente l’ambiente circostante (grazie alla presenza di quattro videocamere, due per ogni lato), per poi “aumentarlo”, rendendo coinvolgente tutta l’esperienza dell’utente. Poi ancora, desk per la realizzazione di Mascotte aziendali, esercizi di mimica facciale, scriber wall, e tanto altro.

Ma come abbattere le forti resistenze all’innovazione tecnologica in ambito formativo? È indispensabile la capacità di saper coinvolgere le persone e i gruppi dirigenti nella sperimentazione concreta e nella scoperta dei vantaggi delle innovazioni tecnologiche. Servono dunque nuove competenze, dove la persona rimane al centro e la tecnologia è al suo servizio. In questo articolo de ilsussidiario.net, sono stati racchiusi i 10 trend che stanno cambiando la formazione in azienda. (leggi tutto)
Le aule di 8 ore appartengono al passato, ad una cultura industriale che non riflette i bisogni di formazione continua. “Vi è la necessità di passare ad una formazione che utilizza evolute metodologie che integrano aule (sempre più brevi, anche di 60/90 minuti al posto delle 8 ore), formazione continua digitale a piccole dosi (da due a 5 minuti al giorno) con App dedicate, laboratori esperienziali e simulazioni, in particolare per le nuove professionalità richieste nelle organizzazioni ad alto impatto tecnologico” – ilsussidiario.net (qui l’articolo completo). Dunque, il microlearning e il Bitesize learning sono trend importanti. (leggi qui l’articolo dell’Economy “La formazione aziendale deve cavalcare l’onda digitale”)

Tanti sono stati i momenti di networking, dove i partecipanti, oltre a scambiarsi buone pratiche e costruire reti di relazione, hanno potuto instaurare un rapporto diretto con i partner dell’evento: Microsoft, Docebo, FrancoAngeli, Lanit-Tercom (area9), BSD strategy by design, FuturSkill, goFLUENT, HR LINK, KANSO, MIDA, Palestra della Scrittura, Quadrifor, Talentsoft Widevalue.

…un evento esperienziale grazie a un format distante anni luce dai metodi classici di formazione” – lo definisce il Corriere Adriatico (link)– senza palchi e relatori, ma solo laboratori ed isole di sperimentazione della nuova formazione in piena immersione digitale.

Una quarta edizione si sta sviluppando, ma intanto, ai partecipanti, ai testimonial, al comitato scientifico e ai nostri partner, diciamo 630 volte GRAZIE!

CONTRIBUTI E COMMENTI